Il sito web del Liceo "Battaglini" utilizza i cookie. Visitando il sito si autorizza l'impiego di cookie.

Liceo Scientifico di Stato 'Giuseppe Battaglini' - Taranto

La Nostra storia

La riforma “Gentile” della scuola italiana, nell’ormai lontano 1923, prevedeva per la prima volta l’istituzione dei “licei scientifici”, tenendo conto dei grandi traguardi raggiunti dalla società italiana in campo scientifico-tecnologico e  accogliendo le istanze delle prime grandi industrie italiane nel campo della formazione di una classe dirigente all’altezza delle innovazioni culturali allora in atto. A Taranto nel 1927 sorse il Liceo Scientifico Pareggiato Jonico, che nel 1929 assunse il nome di “Giuseppe Battaglini”, un noto studioso di matematica originario di Martina Franca. Il Liceo “Battaglini”, con R.D.11/08/1939, fu riconosciuto statale e quindi con l’anno scolastico 1939/40 ne iniziò la statizzazione.

Uno dei massimi artefici dell’istituzione del Liceo nel 1927 fu il Dott. Prof. Francesco Fullone, che conservò la presidenza ininterrottamente dal 1927 fino al 1955, anno della sua morte, verificatasi proprio mentre era impegnato negli Esami di Stato, a Lecce.Nei suoi primi anni di vita il “Battaglini” fu ubicato al civico n. 1 di via De Cesare, poi sul Lungomare, quasi all’incrocio con  via Acclavio.

Negli anni del secondo conflitto mondiale le truppe alleate occuparono tutti gli edifici scolastici della città e quindi il Liceo fu trasferito in via Cavour, di fronte al Museo Archeologico Nazionale, quasi all’incrocio con via Pitagora. Successivamente il Liceo si trasferì nei locali del Circolo Didattico “Virgilio”, in via Crispi, ora occupati dal Liceo “Aristosseno”. A partire dall’anno scolastico 1954/1955, il “Battaglini” è ubicato nell’edificio che si affaccia su corso Umberto I all’angolo con via Pupino.

Al Preside Fullone, nell’a.s. 1955/56 successe il Dott. Prof. Giuseppe Montagna; nell’a.s. 1956/57 successe il Dott. Prof. Antonio Tratta; nell’a.s. 1957/58 la presidenza passò al Dott. Prof. Vito Testay; dall’a.s. 1958/59 fino all’a.s. 1962/63 tenne la presidenza il Dott. Prof. Nicola Dell’Andro, nell’a.s. 63/64 successe il Dott. Prof. Giuseppe Montagna dall’a.s. 1964/65 all’a.s. 1968//69 tenne la Presidenza il Dott. Prof. Angelo Vincenzo Curci; dall’a.s. 1969/70 sino all’a.s. 1982/83 conservò la presidenza il Dott. Prof. Mario Greco; dall’a.s. 1983/84 fino all’a.s. 1992/93 ha tenuto la presidenza il Dott. Prof. Angelo Scrimieri; dall’a.s. 1993/1994 al 2006/2007 ha tenuto la Presidenza il Dott. Prof. Cosimo Lovelli; dall'a.s. 2007/2008 al 2010/2011 la Dott.ssa Prof.ssa Gabriela Busato, dall'a.s. 2011/2012 al 2013/2014 ha tenuto la Presidenza la Dott.ssa Rita Frunzio, dall'a.s. 2014/2015 a tutt’oggi il Dirigente Scolastico è la Dott.ssa Patrizia Arzeni.

Si perdoni l’insistenza, forse anche eccessivamente puntigliosa, sulle varie ubicazioni del Liceo e sui numerosi dirigenti scolastici succedutisi nel tempo. Gran parte dei primi fondatori e dei primi allievi della nostra istituzione scolastica comincia a non essere più tra noi, o comunque difficilmente rintracciabile al fine di avvalersi della loro testimonianza. Tuttavia la memoria di tanti eventi è da conservare, per passare in rassegna e ricostruire un tessuto di cultura e di rapporti umani, che le generazioni future vorranno e sapranno custodire nel cuore e nella concreta operosità della vita quotidiana.

Dopo la pubblicazione degli annuari avvenuta negli anni scolastici 1959 e 1960, questo annuario vede la luce a quaranta anni di distanza. In tale periodo si è verificata una  ricca proliferazione dei licei scientifici nella provincia di Taranto, tutti dapprima sorti come succursali o sedi distaccate del “Battaglini”, poi riconosciuti autonomi. Infatti, i primi atti dei Licei della provincia sono ancora giacenti presso la sede del Liceo Scientifico “Battaglini”.
Il “Battaglini” ha generato per gemmazione tutti gli altri licei della provincia jonica, esclusi quelli di Martina Franca e di Manduria. Tale processo ha contribuito a cementare la cultura e le tradizioni del territorio, pur nel rispetto delle diversità locali.

Illustri docenti e giovani geniali si sono avvicendati e si sono formati nel Liceo “Battaglini”, portando ed esportando la “tarantinità” in Italia, in Europa e nel mondo.

 

(Tratto dall'Annuario del Liceo A.S. 2001-2002)